24Bottles: quando una borraccia diventa un accessorio alla moda

È il 2013 quando due giovani bolognesi, Giovanni Randazzo e Matteo Melotti danno vita alla startup 24Bottles, con l’obiettivo di avvicinare le persone ad uno stile di vita sano proponendo una valida alternativa all’utilizzo della plastica usa e getta. Nasce così il prototipo della borraccia d’acciaio eco-friendly, design alla moda e soprattutto ad impatto zero.

Borracce 24Bottles
Linea di prodotti 24Bottles. Fonte: 24Bottles.com

La mission

L’elemento che ha favorito il successo di 24Bottles e che ha reso le sue borracce un accessorio “must-have” è stato senza dubbio la capacità di unire il design e lo stile alla sostenibilità e all’ecologia.

L’obiettivo del brand italiano è quello di riuscire a soddisfare le esigenze di consumatori sempre più dinamici ed esigenti: creare un prodotto che li accompagni negli spostamenti fuori casa, garantendo però un impatto ambientale pari a zero. Questo è ciò che ha permesso al marchio di diventare leader nel suo mercato, raggiungendo il massimo successo in oltre 30 paesi a livello mondiale.

Le collaborazioni di 24Bottles

La vasta gamma di prodotti disponibili in diverse forme e colori ha permesso al brand di sviluppare numerose collaborazioni di successo, in modo particolare nel mondo della moda, diventando così un’oggetto iconico del lusso sostenibile.

Chiara Ferragni

L’elevata credibilità e awareness di 24Bottles deriva in gran parte dalle occasioni in cui il marchio è stato affiancato a nomi importanti del settore fashion, prima tra tutti Chiara Ferragni. La partnership con l’icona delle fashion influencer è stata avviata a novembre 2020 con la presentazione della nuova borraccia dai colori sgargianti e arricchita dalla “CFMascotte”.

24Bottles x Chiara Ferragni
La CFMascotte di 24Bottles. Fonte: huffingtonpost.it

A tal proposito Giovanni Randazzo e Matteo Melotti hanno dichiarato:

“La collaborazione con Chiara Ferragni rappresenta un’ulteriore conferma per 24Bottles come la bottiglia del mondo fashion. Lavorare in tandem con un’imprenditrice come Chiara Ferragni ci rende particolarmente orgogliosi di poter rappresentare le giovani aziende italiane nel mondo.”

Nike

Per la gioia degli sportivi una delle più celebri collaborazioni è stata quella con Nike nel 2019 in occasione del lancio della scarpa Nike Joyride in cui è stata presentata la JoyRide Urban Bottle, una special edition dal design innovativo che si ispira alle micro-sfere contenute nella suola interna della scarpa da running.

24Bottles x Nike
La borraccia di 24Bottles in collaborazione con la Nike. Fonte: 24Bottles

Dior

Anche le case di moda più importanti a livello globale si sono interessate al design unico del noto brand. È il caso di Dior, quando lo scorso dicembre ha rinnovato la collaborazione con 24Bottles presentando al pubblico l’esclusivo Travel Tumbler parte della collezione uomo, una borraccia venduta esclusivamente in abbinamento al gancio, ideato per rendere l’accessorio unico ed irrinunciabile, anche negli spostamenti fuori casa.

24Bottles x Dior
La borraccia Dior per 24Bottles. Fonte: solodonna.it

FENDI

La più recente ed attesa capsule collection è senza dubbio quella anticipata in occasione della settimana della moda di Milano, che vede affiancare l’iconica borraccia alla maison della moda FENDI, nella collezione prevista per la primavera-estate 2021. Nello specifico, il modello “Climate Bottle” della giovane startup è stato presentato come accessorio coordinato al look insieme al Water Bottle Holder e, abbinato alla borsa simbolo in rafia, è disponibile per l’acquisto dallo scorso febbraio.

24Bottles x Fendi
La borraccia 24Bottles per la collezione Fendi alla settimana della moda di Milano. Fonte: Outpump

“Go zero, together”

Giovanni Randazzo e Matteo Melotti sono riusciti a creare un brand originale con la promessa di massima ecosostenibilità e impatto zero sull’ambiente. Infatti, per ogni bottiglia prodotta e distribuita viene calcolato l’impatto ambientale, poi assorbito dagli alberi che piantano nella loro foresta, chiamata “Oxygen”.

Senz’altro un’idea innovativa che va dritta al cuore del suo pubblico.

+8
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp