Apple iCar: l’auto del futuro che diventa realtà

Il sogno della produzione di una macchina elettrica firmata Apple sembra possa diventare presto realtà. Le nuove indiscrezioni sulla AppleCar questa volta provengono dalla Corea del Sud: stando a quanto riportato dal Korea Economic Daily, l’azienda multinazionale statunitense avrebbe avviato le prime discussioni con Hyundai Motor relativamente alla produzione della sua prima vettura elettrica ad alta tecnologia.

Apple potrebbe iniziare un rapporto di collaborazione con il produttore di automobili sudcoreano, non solo per sviluppare il veicolo elettrico, ma anche (e soprattutto) per condividere gli enormi costi per la progettazione delle tecnologie delle batterie e degli impianti necessari per la produzione delle unità da integrare nel veicolo.

La rivoluzione di Apple iCar

Poco ma sicuro: quando si parla di Apple il successo è inevitabile. L’idea di produrre una Apple Car o iCar circola da anni. Nelle ultime settimane, però, le voci si sono intensificate.  Apple, infatti,  avrebbe compiuto passi da gigante nella progettazione di una batteria di nuova concezione, in grado di ridurre i costi e di aumentare l’autonomia dell’auto della Mela. Apple, come al solito, non lascia trapelare nulla: si dice che circa 5000 dipendenti lavorino al progetto già dal 2018.

Nome in codice: Titan. La nuova vettura rivoluzionerà completamente il modo di guidare e di concepire l’automobile. Gli interni e il design sono ancora un mistero, ma le informazioni che circolano lasciano pensare che la macchina sarà totalmente elettrica e dalle piccole dimensioni, di tipo utilitaria e comoda per la città.

Apple iCar
Modello AppleCar. Fonte: Kedglobal.com

Le indiscrezioni sul progetto

“Comprendiamo che un’azienda come Apple stia sondando, attraverso discussioni preliminari, una considerevole varietà di case automobilistiche globali, compresa Hyundai – ha dichiarato alla Cnbc un rappresentante di Hyundai Motor – La discussione però è alle sue fasi iniziali, niente è ancora stato deciso”.

Hyundai
Sede Hyundai Motor Group. Fonte: Hyundai

Questa affermazione, che ha portato ad un’impennata del titolo Hyundai in Borsa di quasi il 20%, contrasta però – secondo Autoevolution – il codice di riservatezza di Apple. Così Hyundai, poco tempo dopo, ha modificato il comunicato facendo sparire il nome di Apple:

“Abbiamo ricevuto richieste di potenziale collaborazione da varie aziende per quanto riguarda lo sviluppo di veicoli elettrici autonomi. Non sono state prese decisioni poiché le discussioni sono nella fase iniziale”.

Insomma, la situazione non è chiarissima, ma le prove sull’interesse di Apple al progetto che dovrebbe rivoluzionare il mondo delle auto elettriche lascia sempre meno spazio ad eventuali dubbi.

+2
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Wine
Comunicazione

Il vino nel mondo del digital

Ormai lo sappiamo: il 2020 è stato l’anno della rivoluzione digitale. Un mondo che stava già crescendo in autonomia, ha avuto il grande boom durante

Leggi »
Green World
Comunicazione

Brand activism: quando l’azienda si fa green

Il brand activism è l’impegno concreto dell’azienda di assumersi responsabilità in ambito sociale per partecipare al raggiungimento del bene comune. Per raggiungere tale scopo, l’organizzazione

Leggi »