Barilla regala 1000 euro ai suoi dipendenti per dire “Grazie”

Il Gruppo Barilla ha annunciato su tutti i suoi canali social ufficiali che per Natale darà un premio da 1000 euro a tutti i suoi dipendenti.

«Quello del 2020 sarà un Natale che tutti i dipendenti del gruppo Barilla nel mondo ricorderanno, non solo per le difficoltà legate al Covid-19 ma anche per un gesto di grande sensibilità sociale che questa azienda ha voluto compiere: 1.000 euro a ciascuno di loro, a prescindere dalla tipologia contrattuale, per ringraziarli per l’impegno profuso quest’anno».

Sono queste le parole con cui Pietro Pellegrini, segretario di UILA (Unione Italiana dei Lavori Agroalimentari), ha commentato l’iniziativa di Barilla.

Barilla Group
Barilla: the Italian food company since 1877

Undici milioni di volte “Grazie”

L’azienda investirà in totale 11 milioni di euro per premiare tutti i suoi dipendenti dei 29 stabilimenti sparsi in Italia e nel resto del mondo.

“Lo sforzo congiunto dei nostri collaboratori durante la Pandemia di COVID-19 ha garantito la continuità delle attività in tutti i siti produttivi in risposta ad una domanda crescente e ci ha permesso di portare alle famiglie di tutto il mondo cibo buono e di qualità. Con questo gesto il Gruppo Barilla esprime la propria gratitudine a tutti i suoi dipendenti.” ha commentato Guido Barilla, Presidente di Barilla Group.

L’iniziativa, accompagnata dall’hashtag #BarillaPeople, vuole quindi essere un segno di riconoscimento nei confronti del lavoro svolto da tutto il Gruppo durante questi mesi difficili che hanno messo a dura prova la filiera produttiva.

Barilla Group
Con questa foto, Barilla ringrazia i propri dipendenti per il lavoro svolto durante i mesi di Pandemia. Fonte: Barilla

Come ha dichiarato il segretario di UILA, Pellegrini, la notizia era già stata data dai responsabili del Gruppo nel corso del coordinamento sindacale tenutosi il 18 dicembre 2020, riconoscendo in questo modo, oltre all’impegno dei lavoratori, anche lo straordinario ruolo che le organizzazioni sindacali hanno svolto per garantire la produzione durante la pandemia.

L’impegno sociale di Barilla

Come riportato in una nota diffusa dall’azienda stessa, Barilla, durante i mesi di Covid-19, ha intensificato le sua attività di solidarietà e il suo sostegno alle comunità locali nei Paesi in cui è presente attraverso donazioni a ospedali, banchi alimentari, associazioni locali e scuole.

Annuncio Barilla
Annuncio pubblicato da Barilla durante i primi mesi di pandemia.

Solo in Europa sono stati destinati circa 3 milioni di euro, distribuiti più di 1 milione di pasti e d0nati 90 mila dispositivi di protezione medica, mentre negli Stati Uniti, in Canada e in Brasile è stato stanziato un fondo di 500 mila dollari per sostenere ristoratori, agricoltori, ospedali e organizzazioni di volontariato.

Il Gruppo, inoltre, è attualmente attivo anche nel supporto alla ricerca scientifica e ha donato 500 mila dollari all’associazione no profit “The Cure Alliance” per la ricerca di una terapia contro il virus basata su cellule staminali.

Un impegno eccezionale che ha trovato, in questo Gruppo, una risposta altrettanto eccezionale” conclude Pellegrini. “Si tratta di un gesto che riempie il cuore e per il quale la Uila ringrazia, insieme a tutte le famiglie coinvolte, la Barilla che ha saputo portare un po’ di luce alla fine di un anno che speriamo di dimenticare tutti al più presto.

 

+9

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp