La BBC sorprende tutti con la sua campagna ad alte temperature

Per pubblicizzare il documentario “A Perfect Planet”, andato in onda lo scorso gennaio, la BBC ha deciso di creare una campagna outdoor shock, vandalizzando i propri cartelloni pubblicitari arrivando fino a dargli fuoco.

aperfectplanet
Fonte: BBC

A Perfect Planet

La BBC da anni progetta stimolanti documentari sulla natura per raccontare agli spettatori le meraviglie terrestri. “A Perfect Planet” però ha un particolare obiettivo, ovvero quello di far aprire gli occhi sulla fragilità proprio della Terra e sulla responsabilità dell’uomo.

Non a caso, il presentatore Sir David Attenborough, in una delle puntate del documentario, ha dato un duro avvertimento agli spettatori su come l’uomo stia distruggendo il pianeta e sul futuro disastroso che si sta creando.

Presentatore a perfect planet
Fonte: the vision

La BBC e le sue sorprendenti campagne

Il direttore creativo della campagna, in linea con gli obiettivi del documentario, ha voluto mostrare come il documentario stesso non serva solo per raccontare il bello della natura, ma ha anche il compito di scioccare gli spettatori per renderli consapevoli sui rischi ambientali.

Per questo motivo da novembre il team della BBC Creative insieme a Talon Outdoor, importante agenzia pubblicitaria specializzata nell’OOH, hanno creato una campagna promozionale tramite una serie di cartelloni con i “protagonisti” del documentario e un lungo trailer che racconta i quattro episodi della serie.

cartelloni documentario
Fonte: Thedrum

La particolarità è nel come i creativi abbiano voluto auto-danneggiare i propri cartelloni dando l’impressione di essere strappati. Questo per lasciare il chiaro messaggio che gli esseri umani sono i primi distruttori del pianeta in cui vivono.

Dracula prende vita

La BBC aveva già sorpreso tutti con la campagna outdoor per sponsorizzare la serie tv Dracula. In quell’occasione aveva giocato con l’effetto luci e ombre, mettendo sul cartellone dei paletti e un lampione. Di notte l’ombra dei paletti rivelava il profilo di Dracula. Il cartellone ha avuto una risonanza tale da comparire sui profili social di tantissimi utenti di tutto il mondo.

Un cartellone che fa riflettere

Durante l’ultima puntata del documentario è stato deciso di scioccare il pubblico facendo pensare che uno dei cartelloni  che raffigurava un paesaggio naturale fosse andato a fuoco, richiamando il ricordo dei terribili incendi australiani. Tutto ciò è stato ripreso e postato sui social per avere un maggior numero di spettatori.

cartellone a fuoco
Fonte: brandnews

L’idea, che ha avuto molta risonanza, è stato il frutto di un lungo lavoro da parte del team creativo che si è trovato a fare una precisa valutazione del rischio, dovendo anche avvertire le autorità locali. Inoltre, l’intero cartellone è stato realizzando con materiale riciclabile al 100%, per rimanere coerenti con gli obiettivi della campagna.

Per sottolineare ulteriormente come l’uomo sia il primo nemico della natura è stato boicottato anche il trailer originale del documentario. In cui, in pochi secondi si mostra, appunto, come l’uomo abbia rovinato gli equilibri di un pianeta perfetto.

Con il documentario e la campagna pubblicitaria la BBC è riuscita a mostrare agli spettatori come sia magnifico il pianeta in cui viviamo e ci ricorda come gli esseri umani abbiano l’obbligo di preservarlo.

+2
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Wine
Comunicazione

Il vino nel mondo del digital

Ormai lo sappiamo: il 2020 è stato l’anno della rivoluzione digitale. Un mondo che stava già crescendo in autonomia, ha avuto il grande boom durante

Leggi »
Green World
Comunicazione

Brand activism: quando l’azienda si fa green

Il brand activism è l’impegno concreto dell’azienda di assumersi responsabilità in ambito sociale per partecipare al raggiungimento del bene comune. Per raggiungere tale scopo, l’organizzazione

Leggi »