Buondì torna on air provocante come non mai

L’ironia è ciò che da sempre contraddistingue tutte le campagne di comunicazione di Motta relative all’iconico Buondì.

Vi ricordate anche voi della miniserie che vedeva protagonista un asteroide autore dello sterminio di un’intera famiglia?
Già allora, con questo spot Motta fece molto scalpore. Da un lato vi erano coloro che sostenevano che fosse offensivo e di cattivo gusto, dall’altro vi era chi, invece, stufo della solita famiglia felice del Mulino Bianco aveva apprezzato.

Giusta o sbagliata che fosse una cosa è certa: la campagna di Motta riuscì a far parlare di sé e a riportare nella mente del consumatore un prodotto che era stato ormai surclassato dalla concorrenza.

Ad oggi, Buondì ritorna in tv con una nuova serie dal carattere provocatorio: “La cospirazione golosa”.
Gli spot, infatti, giocando sul dubbio dell’esistenza di una colazione golosa e leggera ironizzano sulle tendenze complottiste del momento.

Come sempre, anche in questi viene mostrato il classico momento della colazione di una famiglia normale, ma non di quelle che siamo soliti vedere in tv, con tavole imbandite e piene di sorrisi ed energia mattutina.
Al contrario, in questo caso il rito viene interrotto da un soggetto che avanza teorie cospiratrici sul Buondì, il 5G e il Terrapiattismo.

Il taglio che l’azienda ha voluto dare alla comunicazione del brand risulta quindi ormai chiaro: leggerezza ed ironia sono i pilastri chiave.

Non si può tuttavia negare che tale strategia abbia attirato anche molti commenti negativi, proprio a causa di un sarcasmo non sempre apprezzato.
Ma quindi viene da chiedersi: è sempre giusto ragionare nell’ottica del: “Purché se ne parli”?

+4
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp