Arriva il burger vegano di McDonald’s

PLT: Plant, Lettuce, Tomato

Il colosso americano dei fast food ha annunciato che a partire dal 2021 sarà disponibile nei suoi ristoranti il primo burger senza carne e completamente vegano, il McPlant.

La produzione avverrà in collaborazione con Beyond Meat, azienda che da anni si occupa di studiare e commercializzare sostituti della carne.

McPlant McDonald's
McPlant, il nuovo burger vegano di McDonald’s

Qualora l’iniziativa abbia successo, McDonald’s non esclude di estendere la linea plant-based introducendo alternative vegetali anche per i prodotti a base di pollo, uova e pancetta.

McDonald’s non è certo il primo a fare una cosa del genere, infatti già Burger King nel 2019 aveva lanciato il Whopper in versione vegetale.

Dopo una iniziale fase di test condotta ad aprile 2019 in Canada, dove tra le voci di menù del fast food era stato inserito un burger vegano, il colosso dalla grande M ha deciso di introdurre il nuovo McPlant in tutto il mondo, accompagnato dai classici topping e racchiuso nel solito pane con i semi di sesamo.

McPlant
McPlant, il nuovo burger vegano di McDonald’s

L’iniziativa è stata criticata dai più scettici, che hanno tacciato l’azienda di voler fare greenwashing.
In effetti, in molti si chiedono come sia possibile che McDonald’s voglia produrre un burger privo di ingredienti di origine animale.

La risposta però è semplice ed è data dalla richiesta di prodotti vegetali in costante crescita. Inoltre, con questa mossa l’azienda spera ovviamente di intercettare tutta quella fascia di persone che solitamente non sceglie i suoi ristoranti.

Insomma, viene da chiedersi: “Funzionerà davvero?”
Per saperlo non ci resta che aspettare.

+4
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp