Digital Marketing Trend 2021: best practice tra conferme e novità

Il 2020 è stato un anno decisivo per la trasformazione digitale delle aziende di tutto il mondo. Il web si è dimostrato il mezzo fondamentale per rimanere competitivi, spingendo le imprese di ogni settore ad adattarsi alle nuove logiche del business online.

Le tendenze del futuro

In questo scenario il Digital Marketing si è aggiudicato il primo posto tra le nuove priorità delle aziende. Ma tanto utile quanto imprevedibile, il marketing digitale è un mondo in continuo mutamento.

Per questo motivo, risulta fondamentale rimanere al passo con i trend del momento per poter ottenere risultati concreti e apportare un contributo realmente di valore. Quali saranno, allora, i Digital Marketing Trend 2021 più dirompenti da considerare?

La corsa all’e-commerce

Il 2020 è stato l’anno delle vendite online: questo business ha superato ogni record finora registrato. A differenza dei retail fisici, infatti, i negozi online sono in continua crescita.

Basti pensare che, secondo dati Netcomm, il fatturato e-commerce nel 2020 è cresciuto del 55% e che il primo lockdown dello scorso anno ha convinto 1,3 milioni di italiani a comprare online per la prima volta.  Secondo studi dell’Osservatorio e-commerce B2C del Politecnico di Milano, il giro d’affari del commercio elettronico nel 2020 ha toccato quota 22,7 miliardi di euro – in crescita del 26% rispetto all’anno precedente.

In questo scenario in forte espansione, si sta assistendo a una polarizzazione del mercato. Da un lato, infatti, i colossi dell’e-commerce come Amazon, che nell’ultimo trimestre del 2020 è cresciuto del 37%, stanno consolidando la loro posizione di leader internazionali. Dall’altro, invece, mini e micro-marketplace con un’offerta fortemente specializzata – come Winelivery – stanno incontrando sempre più consenso, espandendo online il concetto del negozio di prossimità.

Al contempo, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale i social media che, oltre ad essere un prezioso strumento di marketing, consentono ai brand di creare delle vere e proprie vetrine e di vendere online. Tra questi Instagram e Facebook con i loro “shops”, così come TikTok con la sua la recente partnership con Shopify.

Sito web Winelivery Digital Marketing Trend 2021
Sito web Winelivery – l’App per rilassarsi un po’, comodamente a casa. Fonte: screenshot

I “must have” della tendenza

Tra i Digital Marketing Trend 2021 non possiamo non citare l’approccio data-driven. Quest’anno, infatti, i dati saranno il punto centrale attorno al quale sviluppare ogni strategia digitale.

Oggigiorno sempre più utenti sono connessi alla rete. Allo stesso tempo, però, diventa sempre più complesso raggiungerli e stupirli. Per questo motivo, è necessario che i messaggi che inviamo ai nostri lead siano mirati, personalizzati e cuciti sui clienti. La tecnologia risulta utile a questo fine, in quanto propone tool e software in grado di segmentare i contatti in modo sempre più accurato, sulla base dei dati.

Studiare approcci mirati e localizzati permetterà ai brand di parlare direttamente al suo pubblico, fidelizzando la clientela, con maggiori possibilità di convertire i lead in clienti. L’approccio data-driven si basa quindi sui dati e mette i consumatori in primo piano, proponendo decisioni di marketing pertinenti ai loro interessi e comportamenti.

Inoltre, i messaggi pubblicitari acquisiranno un’impronta sempre più umana: marchio e consumatore si pongono sullo stesso piano e parlano lo stesso linguaggio. Questo tipo di comunicazione andrà applicato anche nelle forme più automatizzate di contatto, come gli human-chatbot.

Si tratta di chat automatiche che assumono un linguaggio sempre più naturale e che, grazie al machine learning e all’AI, riescono a comprendere i bisogni degli utenti proponendo soluzioni in target. In questo senso l’intelligenza artificiale è fondamentale perché permette di comprendere la target audience e proporre soluzioni ottimali, centrando l’obiettivo di convertire e fidelizzare in modo estremamente efficace. Parola d’ordine per il 2021: Personalizzazione.

SEO, UX e Content Strategy

L’esperienza utente si conferma uno dei principali Digital Marketing Trend 2021. Google ha infatti annunciato che il suo nuovo aggiornamento – Page Experience Update 2021 -, metterà al centro l’UX. Verranno premiati i siti che offrono una user experience ottimale, penalizzando invece quelli poco user friendly. Velocità, reattività e stabilità visiva diventano i fattori di ranking che l’algoritmo prenderà in considerazione ai fini del posizionamento di siti e pagine.

Inoltre, Google conferma di essere particolarmente sensibile al tema “content”. Sebbene tutti i componenti della page experience saranno di fondamentale importanza, il big delle ricerche online privilegerà le pagine con contenuti utili, originali e aggiornati. Il principale fattore di indicizzazione resterà, quindi, la qualità.

In risposta a questo trend, una delle più innovative strategie di SEO content che sta facendo parlar di sé è “Topic Cluster Model“. Si tratta di un modello basato su gruppi di contenuti raccolti attorno a main topic.

Questi contenuti spiegano nel dettaglio un argomento principale, illustrato in una pillar page, al quale sono direttamente collegati tramite link. Il modello dei topic cluster permette di organizzare i contenuti e le pagine del sito in modo pulito ed efficace. Attualmente gli algoritmi di Google stanno apprezzando molto questo modello. I link segnalano, infatti, che la pagina “pilastro” è autorevole su un determinato argomento e, di conseguenza, ne migliorano la posizione nella SERP.

Topic Cluster Model Digital Marketing Trend 2021
Topic Cluster Model. Fonte: Hubspot.com

Phygital e realtà aumentata: una nuova dimensione

Secondo gli esperti la realtà aumentata giocherà un ruolo sempre più rilevante nella customer experience sul web, accaparrandosi così un posto tra i principali Digital Marketing Trend 2021. Saper sfruttare una sempre maggiore convergenza tra fisico e digitale sarà fondamentale in un 2021 in cui molte attività saranno ancora limitate nella realtà. Questo consentirà alle aziende di differenziarsi e creare qualcosa di nuovo, offrendo all’utente un’esperienza quanto più simile a quella vissuta di persona, aumentando drasticamente le possibilità di convertire.

Già nel 2020 abbiamo assistito a esempi di brand che, grazie alla realtà aumentata, hanno offerto ai propri utenti e consumatori delle esperienze d’acquisto online paragonabili a quelle in-store. Parliamo per esempio di Sephora con Virtual Artist e L’Oréal con Makeup Genius, che permettono agli utenti di provare virtualmente i prodotti di make up prima di acquistarli inquadrando il proprio viso con la fotocamera dello smartphone.

Sephora Virtual Artist
Applicazione “Virtual Artist” di Sephora. Fonte: Pinterest.it

Ma il beauty non è l’unico settore che fa uso della realtà aumentata. Pensiamo a Ikea che, grazie alla sua straordinaria app, consente di proiettare mobili e complementi d’arredo all’interno delle stanze del proprio appartamento prima di acquistare.

Ben venga, quindi, la versatilità della realtà aumentata, capace di simulare camerini di negozi o di farci provare un nuovo taglio di capelli un po’ azzardato. Il tutto comodamente dallo smartphone.

Social Media Marketing strategico 2021

I social media continueranno a detenere un posizione di vantaggio tra i Digital Marketing Trend 2021. Diamo per assodata l’importanza per le aziende di comunicare sui giusti canali social, condividendo contenuti di qualità cadenzati regolarmente e facendo campagne sponsorizzate per attirare traffico. Il 2021, invece, chiederà ai brand uno sforzo in più.

Il social media non sarà più solamente un efficace strumento di brand awareness. Diventeranno, piuttosto, un potente mezzo per stimolare il dialogo con la audience, per attivare lead generation e per convertire. Nel 2021 bisognerà, quindi, pensare ai social network sia come uno strumento per presenziare l’online, ma anche come un asset strategico mosso da logiche proprie e volte al raggiungimento di obiettivi quantificabili.

Video Marketing

Il 2020 ha visto il video marketing guadagnare un’enorme popolarità tra le aziende di tutti i settori. Capaci di attirare l’attenzione di ampi target di utenti, di coinvolgere e intrattenere il pubblico – soprattutto di un pubblico sempre più abituato a questo tipo di contenuti -, i video hanno dimostrato di avere una marcia in più rispetto a tutte le altre forme di comunicazione aziendale.

Non possiamo, quindi, escluderli dai Digital Marketing Trend 2021. Short-video, reel e video brevi saranno gli strumenti da inserire nella propria digital strategy.

Digital Marketing Trend 2021
I video permettono di comunicare in modo interattivo con l’audience. Fonte: Google Immagini

Smart working e employer branding 

Con il lockdown l’Italia ha scoperto lo smart-working, che se fino a un anno fa veniva considerato un tabù per molte aziende, oggi è diventato a tutti gli effetti la nostra quotidianità. Con il lavoro da remoto si è assistito a una forte digitalizzazione aziendale, ma ciò che è più evidente è il cambio di cultura, mentalità e processi avvenuti all’interno di queste.

Con questo nuovo modo di lavorare è nato un nuovo potente strumento di Digital Marketing: l’employer branding. Una tendenza che vede i dipendenti delle aziende diventare gli ambassador della società per cui lavorano, promuovendo attivamente la propria realtà lavorativa. Messaggi e novità aziendali condivisi spontaneamente dai collaboratori diventano, quindi, un ottimo biglietto da visita per l’azienda, trasmettendo input positivi ai potenziali clienti.

 Il “New Normal” per i brand 2021

Secondo uno studio di Kpmg  l’80% dei grandi player internazionali ha accelerato negli ultimi mesi la propria digitalizzazione, e accanto a questi vi sono anche molte PMI italiane che hanno provato ad innovarsi e a reinventarsi per stare al passo con i trend digitali.

Si parla ormai di “New Normal” per definire questa nuova era digitale, che difficilmente farà un passo indietro. Ancora per tutto il 2021 le aziende del mondo intero dovranno fare i conti con il nuovo modo di fare business, veicolando online un’esperienza finora prettamente offline. Tanto vale, quindi, stare al passo con i trend del momento e stupire la propria audience con contenuti personalizzati, strategici e interattivi.

+2
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp