Un brand può diventare celebre grazie a una celebrità?

Da Sarah Jessica Parker Ryan Reynolds, da George Clooney passando per Ian Somerhalder e Paul Wesleysono tanti i V.I.P. che, non volendo limitarsi ad essere ambassador per altri marchi, si sono trasformati in imprenditori, creando brand personalizzati. Un business sempre in ascesa che, se intensificato dalla popolarità del vip in questione, può portare un successo tale da rafforzare l’immagine pubblica di chi lo crea.

Grazie a questi progetti, sarà come bere in compagnia di alcune delle celebrità più famose di Hollywood, tattica di marketing utilizzata non solo per dare lustro all’immagine pubblica dei personaggi famosi, ma anche per rafforzarla e rendere noto il loro impegno su diversi fronti, e non solo nel mondo dello spettacolo. Così i fan di tutto il mondo si fanno in quattro per riuscire ad entrare in possesso di una bottiglia di vino o di whisky del loro attore o cantante preferito: “Se bevi il mio vino, mi sei più vicino“, sembra quasi il messaggio di fondo che queste iniziative vogliono trasmettere.

Alcolici VIP
Alcuni dei distillati prodotti dalle celebrità.

Il settore che più ha attirato l’interesse delle celebrità dunque sembra proprio essere stato quello dei distillati: vino, whisky, tequila, gin, vodka, bourbon e così via, come se ogni star volesse produrre il proprio e personale nettare degli Dei. Scopriamo allora insieme i distillati più V.I.P. del mondo.

Sarah Jessica Parker e il suo Sauvignon Blanc SJP

SJP
Il Sauvignon Blanc di Sarah Jessica Parker. Fonte: IODonna.it

“Sono una vera appassionata di vino e amo inserire il vino nelle cene di famiglia e nelle occasioni con gli amici, quindi questo è un progetto molto eccitante e divertente per me.” – Sarah Jessica Parker

Così Sarah Jessica Parker ha presentato nell’estate del 2019 il suo nuovo progetto: il lancio di una nuova linea di vino targata proprio SJP. In collaborazione con la cantina neozelandese Invivo, la diva ha preso parte alle varie fasi, dalla scelta dell’uva al processo di creazione del prodotto e alla progettazione dell’etichetta, fino a dare vita al vino che porta il suo nome.

Da settembre 2019 il Sauvignon Blanc è entrato in commercio in tutto il mondo, ed è stata la stessa attrice a presentarlo sui social network:

Orgogliosa di rivelare e presentare Invivo X, SJP Sauvignon Blanc! […] A partire dal primo giorno, questa collaborazione è stata davvero semplice, proprio come un buon vino”, ha scritto la Parker sul suo profilo Instagram.

La creazione di questo vino per lei è stata facile come respirare, dato che non è la prima volta che si è lanciata nel mondo del business. Infatti, l’attrice ha in attivo il suo personale marchio di calzature, SJP by Sarah Jessica Parker, ispirate a quelle che proprio Carrie Bradshaw indossa senza difficoltà nella serie televisiva che l’ha resa famosa: Sex and the City.

Carrie Bradshaw
Il brand di scarpe di Sarah Jessica Parker, ispirato alle scarpe che indossava Carrie Bradshaw, icona della moda  da lei interpretata in Sex and the City.

L’Aviation Gin di Ryan Reynolds

Ryan Reynolds
Aviation, il gin firmato Ryan Reynolds. Fonte: Bettermyself.de

Aviation Gin, famoso gin nato nel 2006 e prodotto in Oregon, USA, è stato acquistato nel 2018 dall’attore Ryan Reynolds. L’attore ha ora un ruolo attivo nella gestione quotidiana del brand ed è inoltre diventato supervisore della direzione creativa di Aviation Gin.

“It’s the best damn gin in the world!”, ha dichiarato Reynolds per “giustificare” il suo interesse nel voler investire in Aviation Gin, addirittura sin dalla prima volta che lo ha assaggiato.

Aviation Gin
Ryan Reynolds nel video di presentazione di Aviation Gin. Fonte: Aviationgin.com

“Una volta provato, sapevo di voler entrare nella società con un ruolo importante. Se pensate che ogni gin abbia lo stesso sapore, vi sbagliate. Aviation è a un livello del tutto differente e non potrei essere più orgoglioso di far parte dell’azienda.” – Ryan Reynolds

Da attore a imprenditore è un attimo, infatti Ryan Reynolds nell’agosto 2020 ha chiuso un affare da ben 610 milioni di dollari vendendo il marchio del celebre gin.

Rimanendo in tema con i personaggi che interpreta, ironici e brillanti, ha poi scritto in un’e-mail di risposta automatica inviata dal suo indirizzo nel dominio di Aviation Gin, dove ringrazia i consumatori:

Grazie per il vostro messaggio. Attualmente non sono in ufficio, ma sto ancora lavorando duramente nel vendere Aviation Gin. Sembra per un periodo di tempo piuttosto lungo“.

“Casamigos Tequila, what else?”

Casamigos
Casamigos, la tequila di George Clooney, in collaborazione con Rande Gerber e Michael Meldman. Fonte: langolodelgusto-enrose.it

Nel 2017 George Clooney, insieme a Rande Gerber e Michael Meldman, ha presentato anche in Italia la Tequila Casamigos. Distribuita in esclusiva da D&C, la Tequila Casamigos è diventata in poco tempo una delle tequila più richieste sul mercato.

Amo la tequila, col ghiaccio, liscia e, a volte, anche direttamente dalla bottiglia”, dice George Clooney, “e sono entusiasta di portare Casamigos in Italia. È un grande piacere condividere con voi qualcosa che io e i miei amici abbiamo creato, beviamo e di cui andiamo estremamente fieri.” – George Clooney

La storia comincia qualche anno fa, quando Clooney si trovava in Messico assieme all’amico Rande Gerber, con il quale condivide la passione per la tequila e con cui trascorre molto tempo degustando marche differenti in cerca di quella perfetta, che però… non esiste! Decidono così che saranno proprio loro a crearla. Il test finale è farla assaggiare ai loro amici e conoscenti: piace a tutti, incluso Michael Meldman, che decide di entrare in società, dando la conferma che può essere messa in commercio. Così Casamigos, la “casa degli amici” appunto, ben presto diventa la tequila più popolare e più bevuta.

Tequila
La tequila Casamigos di Clooney e Berger. Fonte: Urban-drinks.de.

Sull’onda del successo (soprattutto economico) ottenuto da questa corposa tequila, il colosso degli alcolici Diageo, lo stesso che ha acquisito il gin di Ryan Reynolds, nel 2017 ha deciso di acquisirla offrendo ben 700 milioni di dollari, più altri 300 milioni di dollari in base delle vendite nel corso dei successivi dieci anni. Insomma… what else?

Il Brother’s Bond di Ian Somerhalder e Paul Wesley

BondBourbon
Brothers Bond, il bourbon dei fratelli Salvatore. Fonte: BondBourbon

I fratelli Salvatore sono tornati! Ian Somerhalder e Paul Wesley, rispettivamente Damon e Stefan Salvatore nella serie televisiva The Vampire Diaries, hanno realizzato il loro progetto imprenditoriale.

Benché la serie tv si sia conclusa circa tre anni fa, e nonostante le loro strade si siano divise professionalmente parlando, la loro amicizia è più reale che mai, tanto che hanno avviato una produzione di bourbon, annunciata nel settembre del 2019.

“Doing some of my favorite things: drinking/savoring my OWN bourbon. […] Yup, meaning OUR own bourbon… Can you imagine if the Salvatore brothers had their OWN bourbon? Well, it’s coming!” – Ian Somerhalder su Instagram

BondBourbon Instagram
Fonte: profilo Twitter di @BondBourbon.

In commercio dalla scorsa primavera, a rivelare il lancio ufficiale del nettare è stato proprio Somerhalder, che il 27 maggio 2020 ha pubblicato un post sui suoi profili social, rivelando che il loro bourbon Brother’s Bond era finalmente disponibile e che poteva essere acquistato da chi ha più di 21 anni (o comunque da chi ha l’età legale per consumare bevande alcoliche).

“Eccolo qui. La nostra passione. Il nostro bambino. Signore e signori vi presento il Brother’s Bond Bourbon. Tempo. Qualità. Passione. Distillato per voi e per me. Apprezziamo il vostro supporto più di quanto possiate immaginare.” – Ian Somerhalder

0
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp