Fiorucci presenta la nuova Pizza e mortadella Suprema

Fiorucci, storica azienda alimentare, lancia sul mercato un nuovo prodotto: la Pizza e mortadella Suprema, una combinazione perfetta per esaltare tutto il gusto e la bontà del brand leader di salumi in Italia.

Il marchio amplia così ancora di più l’offerta. Infatti, con la nuova combinazione di Pizza e Suprema, Fiorucci sviluppa ulteriormente il posizionamento nel comparto degli snack e ready meal, dopo il recente lancio di Snack’In, e ne rafforza la presenza nel segmento della GDO.

La campagna digital

Per presentare il nuovo prodotto, l’azienda ha in programma una campagna che si approccia al mondo del digital e dell’influencer marketing in maniera del tutto innovativa, dedicata al suo prodotto di punta nei diversi formati.

La digital company, firmata dalla creatività di Lampi Comunicazione Illuminata e pianificata da OMD, sarà online fino al 13 maggio e avrà una presenza trasversale sui profili social Fiorucci.

Mortadella Suprema
Nuova Pizza e Mortadella Suprema. Fonte: Horeca News

Per la prima volta il brand farà uso di Pinterest dove i foodies saranno conquistati dagli scatti appetitosi del nuovo prodotto attraverso il mix dinamico di video e immagini.

Rilevante sarà la presenza della mortadella Suprema anche su Amazon, con l’inserimento di banner ottimizzati per promuovere la visibilità del brand e incrementarne la awareness rivolta ad un target di utenti trasversale.

Mortadella Suprema
Fonte: LinkedIn

Il prodotto passerà anche su Facebook ed Instagram, attraverso video dedicati e compatibili per i formati mobile: stories e carosello.

Fiorucci Suprema sarà presente, infine, su YouTube con video pre-roll non skippable dai 6 ai 15 secondi per aumentare la visibilità complessiva della campagna, sensibilizzando gli utenti su qualità e caratteristiche del prodotto.

+2

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp