H&M installa Looop: una macchina per riciclare i vestiti

Dalla fast fashion alla sostenibilità

H&M è una tra le multinazionali a far parte del gruppo “fast fashion”, una moda veloce, a basso costo produttivo e ad elevato impatto ambientale.

Macchina Loop all'opera
Macchinario Looop: il processo che da vita a nuovi vestiti. Fonte: H&M

Pare che ultimamente l’azienda svedese abbia deciso di cambiare rotta, partendo proprio da Stoccolma, dove in uno dei loro negozi è stata installata Looop, “la macchina delle meraviglie”, una macchina in grado di riciclare i vecchi capi per produrne di nuovi. E’ stata creata dall’organizzazione no-profit H&M Foundation insieme al partner di ricerca HKRITA (The Hong Kong Research Institute of Textiles and Apparel) e alla filatrice Novetex Textiles con sede a Hong Kong.

Ecco la nuova magia: in un negozio H&M di Stoccolma è possibile entrare con un maglione vecchio e fuori moda ed uscire con un pullover di tendenza. Il tutto avviene sotto gli occhi dei clienti che osservano la macchina all’opera e usufruiscono del servizio.

Looop in pratica

Looop è una macchina potente, capace in sole poche ore di compiere la rivoluzione di un tuo singolo capo. Gli abiti verranno puliti, sminuzzati in fibre e tessuti, in un filato che viene poi lavorato. Il sistema non utilizzerà acqua e prodotti chimici, avendo così un impatto ambientale notevolmente inferiore rispetto alla produzione di capi ex-novo.

Looop che ricicla i vestiti
Macchinario Looop: il processo che da vita a nuovi vestiti. Fonte: H&M

A tal proposito, Pascal Brun, Head of Sustainability di H&M, ha dichiarato: “Esploriamo costantemente nuove tecnologie e innovazioni per aiutare a trasformare l’industria della moda, così da ridurre la dipendenza dalle risorse vergini. Coinvolgere i clienti è la chiave per ottenere un vero cambiamento.”

Entro il 2030, H&M ha in programma di utilizzare materiali riciclati.  Looop è un primo grande passo verso una moda sempre più attenta all’ambiente, che permetterà di donare ai capi vecchi nuova vita.

 

+5
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp