Il primo Green Retail Park del mondo

Green Pea: from duty to beauty

Green Pea, il nuovo progetto di Oscar Farinetti, nasce da un’attenta analisi del contesto sociale, economico e ambientale che ha portato alla conclusione che stiamo passando da una società dei consumi del superfluo ad una società dei consumi del superfluo giustificato.

Tale scenario che si sta configurando è stato causato dal lockdown dei mesi primaverili: noi, abituati a vivere nell’eccedenza senza riuscire a vederlo, improvvisamente ci siamo accorti di tutto quello che avevamo, dei comfort e di quanto l’inessenziale sia di fatto alla base delle nostre abitudini.

Ma che cosa accadrà nel futuro?

La risposta non è eliminare il superfluo, perché vorrebbe dire fare dei passi indietro, ma renderlo “giustificato” con un’etica, favorendo un benessere a disposizione di tutti nel rispetto dell’ambiente.

Rendering edificio Green Pea a Torino
Edificio di Green Pea, Torino

Come poter rendere pratico questo complesso ragionamento? Creando un retail più green che riduce, rispetta,recupera e respira.

Il progetto

Il progetto da di 15.000 mq, creato dagli architetti Cristiana Catino e Carlo Grometto, aprirà l’8 Dicembre a Torino, in zona Lingotto.

Il tutto si sviluppa su cinque piani: al piano terra si possono trovare mezzi alternativi per muoversi in città, elettrodomestici ed energia per la casa e telefoni rigenerati, al primo piano si entra nel mondo del design e dell’arredamento per la casa e per l’ufficio, al secondo piano si scopre il mondo fashion incentrato sul green, al terzo piano viene mostrata la bellezza dell’Italia attraverso l’alta moda, la  libreria, i prodotti per la cura della persona e della casa e un ristorante stellato e, infine, all’ultimo piano è presente un rooftop dedicato all’otium con una spa, una piscina e un cocktail bar dal quale si può ammirare la vista sulla città.

Rendering edificio Green Pea a Torino
Rooftop e Spa&Pool Terrace

Lo studio di design Hellobarrio, creatore del sito web, è riuscito a trasmettere in anteprima le emozioni e le esperienze che si potranno vivere varcando la soglia dell’edificio, rimanendo coerente con i principi alla base dell’ambizioso progetto.

Per esempio, quando si visita il loro sito e il computer rimane inattivo per più di 1 minuto, compare una schermata che segnala l’entrata in  stand-by della pagina web per risparmiare energia.

Green Pea rappresenta il modello di retail della futura società dei consumi del superfluo giustificato: vuole creare un nuovo rapporto con la natura educando il consumatore per condurlo verso il senso del rispetto e dell’armonia dell’ambiente, utilizzando fonti energetiche rinnovabili e riciclando i rifiuti di ogni genere.

“Green Pea è un posto dove i bambini possono venire a vedere e a toccare delle cose realizzate per loro, per il loro futuro” Oscar Farinetti.

+3
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp