Khaby Lame è il nuovo re di TikTok Italia

Khaby Lame ha 21 anni, 63 milioni di followers su TikTok ed è tra i 10 profili più seguiti al mondo sul social cinese. I segreti del suo straordinario successo? Ironia, semplicità e una comunicazione “silenziosa” che supera i confini geografici.

Più seguito di Chiara Ferragni e TikTok

Il “re” di TikTok ha iniziato a pubblicare video sul social a marzo 2020, in piena pandemia, ma il successo è arrivato solo un anno più tardi: a inizio aprile 2021 ha festeggiato il raggiungimento dei 2 milioni, e da allora non si è più fermato.

In pochi mesi, Khaby ha superato i followers di Chiara Ferragni, aggiudicandosi il titolo di italiano più seguito sul web. Pochi giorni fa ha segnato un altro traguardo: ora ha più followers del profilo ufficiale di TikTok. Proprio dal profilo del social arrivano i complimenti, sotto il video in cui lo stesso Khaby celebra il traguardo, lo staff che gestisce l’account ha infatti commentato ironicamente: «È la tua app, noi stavamo solo scrollando».

Commento di TikTok
Il commento del profilo ufficiale di TikTok sotto il video del “sorpasso”. Fonte: openonline

Il format che lo ha reso famoso

Quanti vedendo un video “hack” (che in inglese vuol dire trucco, scorciatoia) hanno pensato che le soluzioni proposte fossero quantomeno discutibili, quando non proprio prive di senso? Khaby Lame è riuscito a fare di questo sentimento che accomuna la maggior parte delle persone che incappano in questa tipologia di video la sua cifra espressiva.

Sui suoi profili social condivide infatti quelli che vengono definiti reaction video, vale a dire reazioni a video di altri utenti. Uno dei suoi video più celebri, diventato in breve uno dei più visti di sempre su TikTok con 245 milioni di visualizzazioni e più di 34 milioni di like, è quello in cui un ragazzo sbuccia una banana con una sorta di mannaia. Subito dopo appare Khaby che al contrario la sbuccia come farebbe chiunque, con le mani.

@khaby.lame

Ig:@khaby00

♬ suono originale – Khabane lame

Questo è un ottimo esempio del format che lo ha reso famoso: dimostrare in che modo gli hack proposti come geniali siano in realtà una inutile perdita di tempo.

I suoi punti di forza

Nei suoi video Khaby lascia che a comunicare siano gesti ed espressioni, mentre non dice una parola. È questo il suo principale punto di forza che gli ha permesso di diventare una star in tutto il mondo, dagli USA al Giappone, dove alcuni suoi video sono stati proiettati sui mega schermi di Tokyo.

Espressioni rassegnate o accigliate, il gesto delle mani – diventato ormai celebre – come a dire “così si fa“,  un’ironia semplice e diretta: sono questi gli elementi che hanno reso possibile il successo del ventunenne piemontese. Una comicità che non ha bisogno di parole e per questo funziona in ogni parte del mondo.

Gesto Khaby
Il gesto con cui Khaby chiude ogni suo video. Fonte: Twitter

Prospettive future

Negli ultimi tempi Khaby ha coinvolto nel suo divertente format personaggi noti, da Diana del Bufalo ad Alessandro Del Piero. È stato inoltre scelto da Barilla come ambassador dell’iniziativa Funky Rigatoni ed è stato “vittima” di uno scherzo del programma Le Iene.

@khaby.lame

From Idol to Uncle it’s just a moment, This apple is for you🤣@alessandrodelpiero Da Idolo a Zio è un attimo, questa mela è per te. #LearnFromKhabi

♬ suono originale – Khabane lame

Il suo personaggio è destinato ad evolversi. Per quanto ora i suoi video piacciano ai numerosi followers, alla lunga potrebbero infatti stancare. Lo stesso Khaby ha diversi progetti per il futuro, tra cui far parte di una serie comica. In attesa dei prossimi sviluppi, come scrive nella bio del suo profilo: “Se vuoi ridere sei nel posto giusto“.

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp