Lines ed Emma contro la discriminazione di genere

Sei donna, cosa vuoi capirne tu?” É questa una delle frasi che ogni donna si sente dire spesso.

Per combattere questi luoghi comuni, e più nello specifico la discriminazione di genere, Lines ha ideato insieme all’agenzia Armando Testa uno spot che vede come protagonista la cantante Emma Marrone.

Emma Marrone
Emma nel nuovo spot di Lines

Il messaggio è chiaro: basta discriminazioni sulle donne e basta luoghi comuni: “O fai figli o lavori“, “Vestita così se l’è cercata“, oppure “Chissà che hai fatto per arrivare lì“, tutte frasi ereditate da un passato che ancora preme sul nostro presente e sul nostro futuro.

Nello spot, Emma, supportata da tante altre donne, esorta tutte noi a fare un passo avanti per dire basta a queste ingiustizie. Mentre camminano incontrano degli specchi sui cui sono riportati i soliti pregiudizi che impediscono loro di vedere il proprio riflesso.

È a questo punto che bisogna dunque fare #UnPassoAvanti, per opporsi a questi stereotipi che da sempre opprimono e influenzano negativamente la vita di molte persone.

“Con questa campagna, vogliamo far conoscere alle donne l’impegno di Lines con azioni concrete e meritare la loro fiducia anche per i valori che sosteniamo” afferma Ione Volpe, Associate Marketing Director di Fater S.p.A.

Lines e Emma
Il nuovo spot Lines: #UnPassoAvanti

Da molto tempo Lines sta portando avanti diverse iniziative di stampo sociale, come ad esempio quella a favore dell’Onlus WeWorld per aprire nel 2021, nella città di Bologna, uno “Spazio Donna” che possa offrire un percorso di prevenzione alle forme di violenza, oltre a programmi di sostegno e reinserimento nella società per tutte le donne che ne avranno bisogno.

Un’altra iniziativa molto importante è quella rivolta alle scuole con il progetto “Domande Scomode @School” ideato per combattere gli stereotipi e il cyberbullismo, supportando il rafforzamento di una cultura della parità di genere.

+1
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp