Gli spot più belli di Natale 2020

Questo Natale, a differenza dei precedenti, non si prospetta come uno di quelli tradizionali che amiamo festeggiare. La maggior parte delle pubblicità ideate si sono adeguate al triste momento storico. Gli spot di Natale 2020 presentano un grande eco di malinconia con toni meno festosi e giocosi. Quello in cui i brand sono davvero riusciti è stato però regalarci buoni sentimenti, proiettandoci nella stessa dimensione emotiva.

Spot Natale 2020 Coca-Cola
Spot Natale 2020 Coca-Cola. Fonte: Nonèlaradio

Dopo che 1.67 milioni di persone hanno perso la vita a causa della pandemia e moltissime altre il lavoro, i brand non potevano rischiare di risultare poco sensibili agli occhi dei consumatori, non adeguando il loro modo di comunicare e rilasciando pubblicità con felici canzoni natalizie.

Perciò, la chiave vincente per le aziende durante questo impegnativo Natale 2020 è stata sicuramente cercare di essere il più empatici possibile agli occhi delle persone, rispettando al meglio tale momento di crisi.

Le aziende avevano una grande sfida da superare quest’anno: parlare a coloro che purtroppo hanno perso il lavoro, ai malati e a chi si sente solo a causa della pandemia, facendo passare comunque un sentimento di speranza e ottimismo senza risultare irrispettosi, con la speranza di riuscire a puntare dritto alle loro emozioni.

Coca-Cola: La Lettera

Questo spot racchiude tutto l’amore di un genitore, capace di qualsiasi cosa per rendere felici i propri figli.

Nella pubblicità, Coca-Cola ci racconta la storia di un papà e la sua bambina, costretti a rimanere separati durante le vacanze a causa del suo lavoro. La figlia lascia la letterina dedicata a Babbo Natale al padre, ma quando lui si accorge di essersi dimenticato di imbucarla, parte alla ricerca di Santa Claus, attraversando mille avventure estreme pur di raggiungere il Polo Nord.

Quando finalmente arriva al termine del suo viaggio, purtroppo trova chiuso, ed è qui che appare il furgone Coca-Cola con a bordo l’iconico Santa Claus, che riporta a casa il padre, esuadendo il desiderio della figlia di avere a casa per natale il suo papà.

Lo spot si conclude con: “This Christmas, give something only you can give”.

Il consiglio dell azienda è di esserci quest’anno, che sia di persona o tramite una video call. Trovare il tempo per le persone che amiamo è ciò che rende Natale il periodo più speciale dell’anno.

Plenty: Xmess

Plenty, il marchio leader nell’industria delle salviette assorbenti, sceglie di raccontare un tipico Natale in famiglia ma senza alcun filtro, utilizzando solo una tema ricorrente: la confusione.

Tutti gli ingredienti per un Natale convenzionale sembrano essere presenti: le decorazioni sono fissate, i parenti sono riuniti, il cibo è in tavola, ma la realtà è che il Natale con i nostri cari è sempre un caos ma è il nostro caos e non c’è nessun altro posto dove vorremmo essere se non lì.

Come suggerisce la canzone di sottofondo Love Hurts, queste situazioni possono mettere alla prova il nostro amore. Ma come afferma Plenty alla fine dello spot:

“L’amore è piu forte della salsa versata e vomito di bambino. E anche Plenty”.

Tesco: No Naughty List

Tesco ha capito e applicato esattamente il come risollevare il morale ai suoi clienti quest’anno.

La pubblicità di Natale dell’azienda incoraggia i consumatori a dimenticarsi di tutto quello che è accaduto nel 2020 e di godersi il delizioso cibo di queste serene festività.

Lo spot riprende diverse famiglie che si preperano per il grande giorno di Natale, mostrando le riflessioni di diversi personaggi, come una bambina che ha paura di finire sulla lista dei cattivi di Babbo Natale perché ha tagliato male i capelli alla sorellina, o una ragazza che ha decisamente comprato troppi rotoli di carta igienica.

Ma Tesco rassicura che quest’anno non ci sarà nessuna naugthy list, ci meritiamo tutti un dolcetto dopo questo anno terribile!

Xfinity : The Greatest Gift

Xfinity ha scelto di sorvolare sul tema della malinconia e ha preferito optare per una pubblicità piu ironica ed esaustiva. Nello spot, Steve Carell rappresenta Babbo Natale, che mentre è in videochiamata con i suoi elfi esordisce con:

“Sapete cosa? Quest’anno neanch’io riesco a fingere. Dopo tutto quello che è successo, i soliti regali non basteranno.”

La pubblicità si basa su di una sfida basata nel trovare il dono perfetto per questo Natale, cercando tra idee innovative, dato che nessun oggetto renderà veramente felice qualcuno. Babbo Natale e gli elfi arrivano alla conclusione che la cosa essenziale è stare insieme, con piccole cose e con una piccola voglia di condivisione, che rendono lo spirito natalizio ancora più speciale.

L’importante messaggio che l’azienda lancia alla fine è: “Togetherness. The greatest gift of all.” Come Babbo Natale afferma, quest’anno è stato il più difficile, ma nonostante ciò, tutti abbiamo trovato un modo per farcela.

Erste Group: Edgars Christmas

L’azienda in questo spot punta sui ricordi e sulle emozioni, ricordandoci che l’unica cosa che conta a Natale e tutto il resto dell’anno è esserci l’uno per l’altro, anche per chi sembra piu indurito e meno dolce. Erste Group chiude la pubblicità spronanodoci a credere nell’amore e anche nel Natale, sia che tu sia più piccolo o più grande.

Amazon: The Show Must Go On

Amazon ci racconta una storia emozionante per ricordarci che anche quando il gioco si fa duro , noi non dobbiamo mollare mai.
Attraverso gli occhi della ballerina, protagonista dello spot dell’azienda, viviamo i momenti difficili a cui ci ha sottoposto la pandemia. Con grande tenacia e sacrificio, tutti noi possiamo superare i periodi più complicati, come quelli vissuti nel 2020.

La pubblicità si conclude con la ragazza che danza felice e grazie anche all’appoggio dei suoi cari e della sua comunità, continua a credere nei suoi sogni senza smettere di danzare.

Microsoft: Find Your Joy

Microsoft non vuole che ci abbattiamo: anche se le vacanze saranno diverse quest’anno, questo non significa che non possiamo provare allegria e condividerla con gli altri.

Lo spot racconta di Rufus, un cagnolino che non potrà fisicamente stare in compagnia del suo migliore amico, ma che attraverso i suoi sogni riesce ad essere felice. Rufus sogna un mondo dove può essere libero di divertirsi, scoprire nuovi odori e correre insieme ai suoi amici e grazie a Microsoft il suo desiderio diviene realtà.

L’azienda conclude lo spot con un preciso augurio: “This holiday, find your joy.” Mentre aspettiamo di poterci rivedere fuori, ci pensa Microsoft a creare modi e mondi alternativi.

Esselunga: Auguri di Natale

Tramite la voce del poeta Walter Whitman, Esselunga mostra una serie di gesti quotidiani e ci sprona a non abbandonare mai i nostri sogni, nonostante le difficoltà che ci si presentano davanti. Riscopriamo il valore e la bellezza delle cose semplici, piccole attenzioni che bastano per renderci contenti.

Quest’anno più che mai, l’augurio di Esselunga è di passare un sereno e felice Natale.

Lego: And I Think To Myself

Lego cerca di stimolare la creatività dei suoi fedeli consumatori appassionati che non comprendono solo i bambini, ma anche il mondo degli adulti. Attraverso questo spot con in sottofondo What a Wonderful World, l’azienda ha creato una forte risposta emotiva agli occhi di chi guarda ed esorta ad usare sempre la fantasia e immaginazione, grazie alle quali possiamo raggiungere dimensioni diverse e vivere in un mondo migliore.

+42
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp