Oreo è pronta ad accogliere gli UFO negli Stati Uniti

In seguito alla sospetta presenza di oggetti volanti non identificati (UFO) rilevata da alcuni filmati della marina militare statunitense, il Pentagono si prepara a rilasciare dichiarazioni che potrebbero sconvolgere il mondo, notizie che tutti gli appassionati stanno aspettando da tempo.

In attesa del gran giorno, il 27 giugno, Oreo è pronta ad accogliere gli extraterrestri con una particolare operazione di marketing a tema.

“The Oreo Offering”

Se davvero stanno arrivando gli UFO, Oreo non vuole trovarsi impreparata. Così il biscotto numero uno al mondo, attraverso una campagna promozionale, ha deciso di fare gli onori di casa con il lancio di una nuova limited edition.

In collaborazione con le agenzie The Community, MediaMonks, 360i, Weber Shandwick e VaynerMedia, l’azienda ha realizzato una serie di video per decidere cosa inserire nell’offerta Oreo e come allestire al meglio la location. Il tutto coinvolgendo i consumatori che, attraverso dei sondaggi su Twitter, sono chiamati a dire la propria. Inoltre, l’azienda figlia della multinazionale Mondelez, ha inciso il proprio logo sul terreno di una fattoria del Kansas. La zona non è casuale, essa è già nota per la rilevazione di avvistamenti sospetti. L’obiettivo? Attirare gli alieni e rendere visibile la propria offerta.

Inizialmente, gli utenti hanno votato quale biscotto e che tipo di latte offrire agli alieni che sarebbero potuti atterrare da un momento all’altro. Ad avere la meglio sono stati il “Double Stuf” e il latte intero.

Inoltre, come ogni padrone di casa che si rispetti, Oreo si è preoccupata di rendere accogliente il luogo scelto per l’incontro, immerso nel verde delle praterie del Kansas. Nell’immaginario collettivo il set migliore è quello di una stanza da letto.

Ora non ci resta che attendere. La campagna, già virale su Twitter con oltre 2 milioni di visualizzazioni, si conclude con l’arrivo dei tanto acclamati UFO, i quali sembrano aver apprezzato l’idea.

Oreo per l’occasione ha inciso nel terreno il proprio cerchio nel grano ispirato alla forma dell’iconico biscotto, un progetto largo tre acri.

“Per oltre 109 anni, Oreo ha unito le persone sulla Terra ispirando momenti di connessione. Ora, il marchio sta estendendo la sua personalità giocosa in tutto l’universo per consentire a tutte le possibili forme di vita di riunirsi su un biscotto Oreo”.

Così Olympia Portale, senior brand manager di Oreo, parla della campagna in un comunicato stampa.

Un’edizione limitata a tema

Ma in questa storia che ci ha tanto incuriosito da aspettare l’episodio successivo, la vera protagonista è la limited edition, già sold out in pochissime ore. Il claim finale della campagna, infatti, invitava gli utenti ad andare sul sito per ricevere la propria confezione gratuitamente, eccetto le spese di spedizione.

Limited edition Oreo
Limited edition Oreo. Fonte: Mashed

Il misterioso packaging tinto di blu e nero, con riferimenti espliciti al tema, incoraggia i consumatori a posizionare il biscotto al centro per tendere una mano agli extraterrestri e “riunire tutte le forme di vita”, come cita la confezione.

La campagna giusta al momento giusto

Oreo con questa campagna si dimostra ancora una volta pronta all’inaspettato. L’anno scorso, infatti, ha costruito un caveau in Norvegia per proteggere i propri biscotti da un asteroide che avrebbe potuto colpire la Terra.

La sua lungimiranza sta nel riuscire a sfruttare un evento di grande risonanza mediatica per portare su di sé i riflettori, attraverso campagne studiate nel minimo dettaglio e in perfetta sintonia con il tema.

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp