Pornhub per il sociale: difesa dell’ambiente e prevenzione da Covid-19

Porno e ambiente: mai stato così sporco

The Dirtiest Porn Ever“: è questo il titolo dell’iniziativa lanciata nel 2019 da Pornhub con l’obiettivo di ripulire gli oceani dalla plastica.

The Dirties Porn Ever
The Dirties Porn Ever Cover

Si tratta di un vero e proprio video hot ambientato in una spiaggia piena di rifiuti plastici che vede come protagonista una delle coppie più famose nel mondo del porno, LeoLulu, che si esibisce in ogni modo possibile mentre un gruppo di persone con addosso tute bianche ripulisce la spiaggia da lattine e sporcizia.

Guardare un porno del genere può sembrare strano in effetti, eppure ha funzionato alla grande.
Come mai?

Le vere star del video non sono i due pornoattori, bensì i raccoglitori di rifiuti che negli 11 minuti in cui la coppia fa sesso raccolgono con immensa discrezione tutto lo sporco presente sulla spiaggia.

The Dirties Porn Ever
Fonte: Pornhub

Ma non finisce qui, perchè con questa iniziativa Pornbub si è anche impegnata a devolvere per ogni visualizzazione fatta al video una donazioneOcean Polymers, organizzazione di beneficenza che si occupa di ripulire gli oceani.

Considerando il numero di utenti raggiunti dal sito porno in tutto il mondo, questo si è dimostrato essere il canale perfetto anche per veicolare messaggi di tipo sociale. D’altronde, come appare scritto nello stesso video. “L’unica cosa davvero sporca qui è l’ambiente, ed è uno sporco che non ci piace.”

“Ad oggi possiamo trovare circa 12.7 milioni di tonnellate di plastica nelle profondità dei nostri oceani. La cosa forse ancora più scioccante è che, in soli 30 anni, gli scienziati prevedono che nei mari ci sarà più plastica che pesci. Noi di Pornhub siamo ‘sporchi’, ma ciò non significa che anche le nostre spiagge debbano esserlo.”

Porno e igiene: lavarsi le mani non è mai stato così hot

Per ricordare alla gente l’importanza di un corretto lavaggio delle mani in epoca di pandemia, Pornhub ha deciso di progettare un nuovo sito dedicato, chiamato Scrubhub.

Pornhub Scrubhub
Homepage di Scrubhub

Le pagine sono state realizzate seguendo esattamente la struttura del sito principale e mostrano diversi video hot in cui pornostar e non si lavano le mani e disinfettano l’ambiente circostante e gli oggetti.

Il Vice Presidente di Pornhub, Corey Price, ha annunciato l’apertura di ScrubHub con queste parole:

“Nelle ultime settimane, l’unica cosa che è stata ripetuta letteralmente da tutti – politici, scienziati, celebrità e atleti – è stata l’importanza di lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone per proteggersi dal virus. Abbiamo pensato che questo rappresentasse un’opportunità unica per Pornhub di dare un po’ di originalità e gioia a qualcosa che è diventato così mondano e ripetitivo”.

Lo scopo è quindi quello di creare consapevolezza sulle buone pratiche igieniche per proteggersi dal Covid-19 e raccogliere fondi per le organizzazioni che stanno prestando soccorso durante la pandemia.

Scrubhub

Proprio per questo motivo a lato della homepage è presente una call to action che invita gli utenti a effettuare una libera donazione attraverso l’acquisto di una saponetta. Tutto il ricavato andrà poi a due enti di beneficenza: Invisible Hands, un programma che fornisce generi alimentari e forniture agli anziani, ai disabili e agli immunocompromessi e Frontline Foods, che dona pasti ai medici ospedalieri.

Ani Acopian e Suzy Shinn, i due creativi coinvolti nel progetto e noti per la loro commedia creativa iniziata dopo aver lanciato un falso “Amazon Dating“, hanno commentato Scrubhub così:

“Volevamo prendere qualcosa di banale come lavarsi le mani e renderlo divertente nell’unico modo che conosciamo. Scrubhub è nata come un’idea divertente che, grazie alla piattaforma di Pornhub, si è trasformata in qualcosa di concreto e utile.”

 

+5
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Wine
Comunicazione

Il vino nel mondo del digital

Ormai lo sappiamo: il 2020 è stato l’anno della rivoluzione digitale. Un mondo che stava già crescendo in autonomia, ha avuto il grande boom durante

Leggi »
Green World
Comunicazione

Brand activism: quando l’azienda si fa green

Il brand activism è l’impegno concreto dell’azienda di assumersi responsabilità in ambito sociale per partecipare al raggiungimento del bene comune. Per raggiungere tale scopo, l’organizzazione

Leggi »