TikTok incorona Gucci come brand più amato

Alessandro Michele colpisce ancora con la sua Gucci’s Revolution: TikTok, il social network della Gen Z, ha infatti incoronato il brand come il più amato dagli utenti.

La classifica

Vogue Business ha delineato il suo ranking dei brand più amati su Tik Tok, classificandoli in base al numero di follower, in testa vi è proprio Gucci, mentre Givenchy si piazza in fondo dopo altri celebri marchi di moda internazionali. Ecco la classifica completa:

  1. Gucci 1,2 milioni;
  2. Dior 1 milione;
  3. Louis Vuitton 596 mila;
  4. Ralph Lauren 325 mila;
  5. Balmain 301 mila;
  6. Prada 281 mila;
  7. Coach 242 mila;
  8. Dolce&Gabbana 183 mila;
  9. Jacquemus 172 mila;
  10. Balenciaga 140 mila;
  11. Burberry 90 mila;
  12. Celine 84 mila;
  13. Tory Burch 67 mila;
  14. Calvin Klein 49 mila;
  15. Givenchy 12,6 mila.

Gucci e Dior sono gli unici a muoversi sul milione di brand lover.

Classifica brand TikTok
Gucci in testa alla classifica dei brand più amati di TikTok. Fonte: theindustry.fashion

Gucci su Tik Tok: strategia e contenuti

Nel canale di Tik Tok Gucci posta contenuti molto dinamici: dai gift ai video delle campagne di comunicazione più iconiche, dalle sfilate ai tutorial di influencer che mostrano come si truccano con i prodotti della linea Gucci Beauty.

Persino i making-off dei runway in cui tutti possiamo entrare per vedere il backstage più reale: parrucchieri che pettinano modelli pronti ad andare in scena, il Direttore Creativo alle prese con le più disparate funzioni, dalla sistemazione di un turbante sul capo della modella alla scelta dell’inquadratura perfetta per la telecamera centrale, sempre insieme al suo sventolante ventaglio sivigliano. La forza di questo canale è proprio la miscela di contenuti formati soprattutto dei protagonisti sempre in linea con i valori di inclusion e diversity del marchio.

@gucci

Moments from the #GucciEpilogue collection unveil at Palazzo Sacchetti, Rome.

♬ original sound – Gucci

Rivoluzione Michele

Il designer e Direttore Creativo Alessandro Michele, da 6 anni a questa parte sta portando avanti una strategia di comunicazione assolutamente sperimentale, oltre che unica in Italia. Tutto parte dal prodotto che incontra perfettamente il gusto delle nuove generazioni in un mix perfetto tra streetwear, vintage e lusso. Ma è nella comunicazione che Michele si diverte di più: sperimenta nuovi formati come gli short-film, rischia trattando tematiche importanti come la diversità, innova tramite partnership e collaborazioni come quelle con The North Face e Balenciaga.

@gucci

On an adventure. #TheNorthFacexGucci

♬ suono originale – Gucci

Le ultime campagne

L’ultima collezione Aria è stata presentata come uno short film in cui la musica, le luci al neon, le atmosfere e i look ripresi anche da collezioni passate hanno trascinato il pubblico in una visione scintillante e festiva molto Millennial-Gen Z style. Per la campagna di lancio delle borse Beloved, l’Influencer o meglio il Celebrity Marketing è stata la strategia vincente. Michele ha schierato l’artiglieria pesante: Sienna Miller, Diane Keaton, Dakota Johnson. Una miscela di personaggi e artisti per tutti i target intervistati in modalità talk-show americano.

Senza dimenticare il lavoro di styling e comunicazione che Gucci fa con Harry Styles. Il cantante è uno dei testimonial e volti più amati del brand e in tutte le occasioni pubbliche sfoggia i look Gucci che rappresentano al meglio i valori del brand, facendo molto parlare di sé. Le riviste di moda hanno spesso definito questi look come “best gender fluid fashion moments”.

@gucci

#HarryStyles #GucciBeloved #GucciJackie1961

♬ suono originale – Gucci

La sperimentazione comunicazionale di Alessandro Michele è uno degli elementi vincenti della sua guida che ha avvicinato il brand ad un pubblico più vasto grazie anche all’utilizzo dei social network e questa classifica ne è una dimostrazione.

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp